La COMMUNITY degli amici di

MOTOVACANZE.IT
Newsletter num 007 – settembre 2017

 

 

 

Bentornato dalle MOTOVACANZE estive.
E ora ?
RI - METTITI IN MOTO!

 

 

 

 

In una sola settimana, da sabato 8 a domenica 16 luglio,
 un gruppo di nostri clienti ha viaggiato attraverso 10 nazioni
.

ONE WEEK, TEN NATIONS

 

 



Vedi una selezione di immagini cliccando nella foto qui sopra

 

Leggendo il titolo potrebbe sembrare che la nostra sia stata un'impresa. O forse una corsa contro il tempo. Ma non è così che è stato. Abbiamo solo viaggiato per qualche giorno attraverso una costellazione di capolavori. Le stelle più belle. Le più luminose. E lo abbiamo fatto a cavallo delle nostre amate e fedeli moto. Abbiamo fatto “semplicemente” un tour emozionante attraverso i vecchi e i nuovi stati della Mitteleuropa. Tra passato e presente. Una perfetta combinazione tra due ruote, natura e cultura che ci ha portati alla scoperta delle più romantiche capitali del Vecchio Continente. Alternando avvincenti mattinate sulle strade più belle a spensierati pomeriggi a zonzo tra le vie dei più importanti centri europei, abbiamo ondeggiato tra gli scenari mozzafiato delle montagne svizzere e scorrazzato tra le banche e le finanziarie di Vaduz. Alzato i boccali a Monaco di Baviera, la città dell'Oktoberfest, tra storia, tradizioni e divertimento, prima di essere  spettatori delle migliori sceneggiature kafkiane a Praga, la città romantica con i suoi tramonti vissuti dal Ponte Carlo. Ci siamo fatti trasportare dalle atmosfere mozartiane nella sontuosa Vienna, la capitale della musica, per essere pronti a rimanere sorpresi dai mille vicoli di Bratislava e dall'avvolgente Hlavné námestie, la Piazza Principale. Ci siamo specchiati nel grande Danubio sul lungo fiume di Budapest, la “Parigi dell'Est” per finire in bellezza tra il Vecchio centro medievale di Zagabria ed il magico liberty di Lubiana, la città dell'Architetto Joze Plecnick.....

Ma in mezzo a tutto questo...c'è stato molto… molto altro..

C’è stato il clima che si è creato nel gruppo. Le amicizie consolidate e quelle ritrovate. L’allegria e la goliardia tipica di ragazzi senza età come sono tutti i motociclisti che amano viaggiare. Insomma, per farla breve….si è respirato lo spirito di MOTOVACANZE  Quello unico, genuino e storico spirito di gruppo che si tramanda da oltre un decennio.

Giacomo, coordinatore in moto nel gruppo

 

 



Questo tour sara’ riproposto anche nel 2018.
Entro dicembre la nuova programmazione.

 

 

 

 

 

 

Per la 21° volta dal 1995 due settimane nelle terre di DRACULA.

L’originale, inimitabile, unico viaggio in ROMANIA

 

TRANSILVANIA DRUM BUN

 

 

 



Vedi una selezione di immagini cliccando nella foto qui sopra

 

Il viaggio in ROMANIA ?

Beh, non può che essere definito come una bellissima sorpresa!

Quest'avventura è iniziata con un paio di torride tappe di trasferimento dall'Italia, attraverso Slovenia ed Ungheria. Una volta giunti in Romania le cose son cambiate: la Transilvania e i Carpazi ci hanno accolto con temperature piacevoli, paesaggi entusiasmanti e strade divertenti.

In tutto il paese è evidente il percorso di innovazione, miglioramento e sviluppo intrapreso negli ultimi decenni. Nonostante questo convivono strettamente alcune città medievali sapientemente conservate e valorizzate alle quali ben si associano immagini bucoliche di carretti trainati da cavalli, con situazioni moderne tipiche delle città come Bucarest e Iasi. L'architettura, le chiese fortificate, i monasteri e le chiese di diverse religioni sono l'importante eredità di un paese che da un lato ha combattuto contro le invasioni dell'impero ottomane e dall'altro è stato abitato da Cristiani, Ebrei, da Magiari e Tedeschi ognuno dei quali ha lasciato il proprio segno.

Decisamente sorprendente, dal punto di vista mototuristico è stata la strada che abbiamo fatto sulle montagne a sud di Deva e Sibiu. In passato parte del percorso non era percorribile a causa di importanti lavori di manutenzione, che quest'anno, ad eccezione di pochissimi km, sono stati completati ed hanno permesso di percorrere una piacevole valle seguendo il corso di un torrente in mezzo a verdi foreste di conifere prima di percorrere la strata 67C, meglio conosciuta come "Transalpina". Nella prima parte di questa strada il meteo non è stato favorevole, tanto che ci ha fatto ben capire cosa significa avere la testa tra le nuvole! Ma appena saliti di quota il cielo azzurro è riapparso, la nebbia diradata e rigogliosi panorami alpini si son presentati ai nostri occhi. Anche in questo caso i timori di strade di difficile percorrenza sono stati cancellati fin da subito: quasi tutta la 67C è perfetta per le due ruote (ad eccezione di un piccolo tratto sterrato per lavori in corso).

Meno sorprendente, se non per il traffico che a volte si può trovare, ma comunque decisamente piacevole è stata la Transfagarasan. Questo percorso è ormai molto noto e frequentato sia da romeni che da turisti di innumerevoli nazionalità.

Il nostro viaggio è proseguito ad est fin dove il Danubio si getta in un immenso delta del Mar Nero. Questa regione è dolcemente collinare, con distese infinite coltivate a girasole e grano. Arrivati a questo punto è iniziato in nostro rientro verso ovest, attraversando le regioni della Moldova e  della Bucovina dove si percepiscono la cultura e le tradizioni romene, dove si possono visitare gli innumerevoli monasteri dipinti, alcuni dei quali patrimonio UNESCO.

L'ultima regione visitata è stata il Maramures con le sue le caratteristiche chiese lignee. Per arrivarci abbiamo dovuto superare il Prislop Pass, qui abbiamo trovato 70 km di lavori in corso. Sicuramente una buona notizia per chi andrà in Romania il prossimo anno, quando anche questa bellissima strada sarà sicuramente uno dei percorsi più belli da fare in moto.

 

Thomas, coordinatore in moto nel gruppo

Giuseppe, in viaggio con il furgone.

 

 



Questo tour sara’ riproposto anche nel 2018.
Entro dicembre la nuova programmazione.

 

 

 

 

 

 

Per la 12° volta dal 2002 il viaggio in moto nei paesi

ex-sovietici che vanta innumerevoli tentativi di imitazione.

 

STELLA ROSSA

 

 

 



Vedi una selezione di immagini cliccando nella foto qui sopra

 

Conclusa la 12° edizione del tour Stella Rossa 2017. Paesi e popoli conosciuti attraverso una esaltante esperienza. Da sabato 5 a sabato 26 agosto il numeroso gruppo delle “orche_28” si è districato felicemente nelle strade e tra le numerose città. Presto diviso nel gruppetto delle  antilopi” “ e delle “aquile” guidate da Matteo e Domenico, insieme ai “lupi” di Carlo e ai “puma” di Fabrizio hanno compiuto l’impresa percorrendo gli oltre 7.000 Km al grido " lupi per aspera ad astra" per la gioia dei single e delle coppie. Costituendo un affiatato e portentoso gruppo prudente,  disciplinato nella sua “omogenea disomogeneità”. A tutti un grande ringraziamento per aver contribuito a rendere indimenticabile questa esperienza. A presto, amici.

 

Carlo, coordinatore in moto nel gruppo

Gigi e Daniela, in viaggio con il furgone.

 

 



Questo tour sara’ riproposto anche nel 2018.
Entro dicembre la nuova programmazione.

 

 

 

 

 

 

Un nuovo itinerario collaudato si è aggiunto al nostro

ineguagliabile carnet di viaggi in moto nel mondo.

 

TRANSALPINA

 

 

 

Vedi una selezione di immagini cliccando nella foto qui sopra

 

La montagna, di cui le Alpi sono la massima espressione, ha sempre attirato i motociclisti per le sue belle strade tutte curve, il gusto di conquista della salita ai valichi, i bei paesaggi e il senso di libertà che sa offrire. Ma se raggiungere un passo alpino è una bella emozione, percorrere l’intero arco apprezzando il mutare dei paesaggi, della vegetazione, della forma e dei colori delle rocce è qualcosa di indescrivibile.

Lo sanno bene gli 11 motociclisti che lo scorso sabato 5 agosto si sono ritrovati per un tour lungo 69 valichi alpini e che, affrontando le insidie meteo di questa pazza estate, sono tornati a casa la domenica 20 agosto dopo aver collezionato ben 80 passi alpini, attraversando 5 paesi.

Si potrebbe scrivere a lungo, si possono condividere belle foto e filmati emozionanti…ma tutto ciò non rende minimamente giustizia alla bellezza e varietà dello spettacolo che la natura ci ha offerto in questi 5.000 km di “su e giù dal tetto dell’Europa”.  Luoghi a volte misteriosi, punto di confine e di passaggio al tempo stesso, che hanno l’abilità di trasformarsi in poco tempo da paradiso naturale a luogo ostile dove la natura riprende il sopravvento.

Dopo la bellezza dei passi sloveni, l’Austria ci ha accolti col sole per poi riservarci due pomeriggi duri, caratterizzati da pioggia battente, frane, esondazioni, costringendoci a rivedere più volte l’itinerario…come in una combattuta partita a scacchi nella quale abbaiamo dovuto fare la nostra mossa ignari di quello che il nostro “avversario meteorologico” stava già tramando. Ma superato l’ostacolo resta il ricordo dell’avventura e il gusto di conquista che hanno reso unico il nostro tour. Quella stessa natura che ci ha messi alla prova ci ha ampiamente ripagati con gli splendidi panorami assolati delle Dolomiti, troppo ampi e grandiosi per poterli racchiudere in una fotografia o in una cartolina. E se la caduta di alcuni alberi sul lago di Carezza ci ha interrotto la strada costringendoci a saltare un passo, sono bastati pochi minuti e una cartina per trovarne un altro che, oltre ad offrirci una divagazione inaspettata, ci ha permesso di raggiungere ugualmente la meta.  Scendendo lungo la Valtellina fino ai laghi lombardi abbiamo gustato nel fresco del mattino il lento ritorno alla pianura prima di immergerci nella magia della alpi svizzere, tra paesaggi che hanno impegnato tutti i nostri sensi: mentre la vista si concentrava sulla strada, sebbene rapita dalla magia dei panorami, l’udito veniva rapito dai rumori del vento e della fauna e dalla magia del silenzio nelle zone meno battute dal turismo. E come descrivere l’emozione tattile e visiva dell’esplorazione di un ghiacciaio dal suo interno? O la magia che offre ala vista affacciandosi sul ghiacciaio più grande delle Alpi? E poi alla sera la varietà di pietanze offerte dalle diverse regioni attraversate si è presa cura del nostro gusto, il tutto condito dalla bella compagnia, dai ricordi di quanto visto, dalla curiosità per ciò che ci attende l’indomani. Quindi dalla Svizzera di nuovo Italia per apprezzare le Alpi valdostane, prima di lanciarci verso i paesaggi brulli, a tratti quasi lunari, dei passi francesi e poi ridiscendere al livello del mare in Liguria, proprio dove il tratto italiano delle Alpi ha il suo inizio.

Un tour breve, avvincente, impegnativo per le tante ore di guida su percorsi divertenti ma tortuosi, ma al tempo stesso anche rilassante, difficile spiegare come tra curve e tornanti il paesaggio ti rapisca letteralmente isolando del tutto la mente dai pensieri della quotidianità.

Circa 5.000 km percorsi in un raggio breve dalle nostre città, ma che ci ha regalato un senso di avventura tale da farci sentire talvolta lontanissimi dal nostro contesto abituale

 

Giovanni, coordinatore in moto nel gruppo

 

 

Questo tour sara’ riproposto anche nel 2018.
Entro dicembre la nuova programmazione.

 

 

 

 

 

 

Missione compiuta anche per la 5° edizione di uno

dei tour più esclusivi proposti dalla nostra agenzia.

 

SAMARCANDA, sulla via della seta

 

 

 

Quello che ha affrontato il tour a Samarcanda di agosto 2017 è stato il gruppo più piccolo in tutta la storia di Motovacanze.it: eravamo solo due persone. A differenza di quanto successo ai partecipanti del tour di aprile, che dall’Italia avevano preso un traghetto per la Grecia, noi abbiamo percorso anche la strada dei Balcani per arrivare in Turchia. I km totali sono stati quindi un migliaio in più, circa 8.800. Il clima ci ha aiutato: non abbiamo trovato le situazioni estreme della primavera. Per il resto eravamo pronti al cattivo stato delle strade, anche se in Kirghizstan come per miracolo l’asfalto era diventato improvvisamente molto buono (quelli di aprile lo avevano trovato un disastro). L’agenzia Travel Team ci ha fornito tutti i servizi di cui avevamo bisogno, come se fossimo un gruppo “normale”. L’adrenalina non è mai mancata. Eravamo sempre talmente presi che ci siamo anche dimenticati di fare le foto di rito….

 

Roberto e Livio

 

 

 

Vedi una selezione delle immagini del tour identico

di aprile – maggio 2017 cliccando sulla foto qui sotto

 

 

 

 

 

Questo tour sara’ riproposto anche nel 2018.

 

Entro dicembre la nuova programmazione, con importanti novità per rendere

possibile questa avventura anche a chi non ha tanto tempo a disposizione.

 

 

 

 

 

 

TOUR IN OTTOBRE

 

CORSICA.  KALLISTE !

Una settimana davvero diversa

 

2°edizione. 9 giorni

 

Iscrizioni entro il 15 settembre. Si parte sabato 7 ottobre

Numero minimo quasi raggiunto.

Per i membri della Community solo 890 euro.

 

 

Kalliste”, ovvero “la più bella” è il nome che i Greci diedero alla quarta isola del Mediterraneo, che Antoine de Saint-Exupery definì “un ciottolo rosa posato sul Mediterraneo”. Altri la vedono come una mano chiusa a pugno, il cui indice punta a Genova, che l’ha dominata per secoli prima di cederla alla Francia. Primordiale e selvatica, la Corsica si presenta come “un’isola di montagna”: alle spalle delle sue splendide spiagge i monti svettano oltre i 2.000 metri. Non ci sono autostrade né tunnel, per spostarsi solo stradine tutte curve e tornanti, a picco sul mare o strette in profonde gole scavate da torrenti impetuosi…già perché qui piove poco, ma quando piove lo fa con una tale intensità che le precipitazioni superano abbondantemente nell’anno quelle della Francia del Sud. Quale location migliore per un tour motociclistico?

E allora via! Sbarcati a Bastia, gas aperto verso il Capo Corso, fino a scorgere L’Elba e Capraia. Poi di nuovo a Sud verso Sain-Florent, il Deserto pietroso des Agriates; e la Balagne, detta “il giardino della Corsica” per la fertilità della sua terra. Qui tutto è il contrario di tutto (scopri di più)

 

 

 

 

 

 

TOUR PER NATALE - CAPODANNO

 

HASTA LA FIN DEL MUNDO

 (PATAGONIA Y TIERRA DEL FUEGO)

Prima edizione, 15 giorni

 

da mercoledì 27 dicembre 2017 a mercoledì 10 gennaio 2018

(escluso voli da/per Italia ed eventuale sosta a Buenos Aires

 

QUASI CONFERMATO

ULTIME ISCRIZIONI ENTRO IL 20 SETTEMBRE.

 

 

 

 

Ancora pochi posti disponibili per poter confermare un tour da sogno, che non può mancare al curriculum di un vero motociclista.

 

Lungo la Carretera Austral  ammirando i fiordi cileni, poi sulla mitica Ruta 40, passando per luoghi unici come il Lago General Carrera, Fitz Roy e Cerro Torre, il ghiacciaio Perito Moreno e lo splendido parco di Torre del Paines, prima di attraversare lo Stretto di Magellano per raggiungere Ushuaia. (scopri di più)

 

 

 

 

 

 

TOUR PER NATALE - CAPODANNO

 

INDONESIA. JAVA e BALI

 L’oriente che ti sorprende

Seconda edizione, 15 giorni

 

da sabato 23 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018

CON MOTO A NOLEGGIO.

 

ISCRIZIONI ENTRO IL 30 SETTEMBRE.

 

 

 

 

Tra gli intimi desideri di ogni mototurista c’è la voglia di allontanarsi veramente con lo spirito e non solo con il corpo dalla routine, dalla banalità e dai problemi che vive ogni giorno a casa sua. E` facile la soddisfazione di questo desiderio visitando queste isole lontane ricche di risorse naturali e di un’incredibile varietà di colture, vegetazione, paesaggi montani e marittimi (e che hanno attirato per secoli mercanti cinesi ed indiani, colonizzatori europei, missionari ed avventurieri) perché qui la differenza con le nostre terre è palpabile in ogni momento. Qui sono diverse le donne, nel colore e nell’odore della loro pelle. Sono diversi i frutti che si vendono nelle bancarelle per strada. Diversi i colori e le forme dei paesaggi, gli alberi, le farfalle, i fiori, le barche e le montagne. Diversa la gente, sempre cordiale e sorridente. Diversi i sapori dei cibi, a volte troppo piccanti. Diversi i ritmi quotidiani. Diverso il traffico sulle strade: un fiume in piena di mezzi soprattutto a due ruote adibiti frequentemente a trasporti eccezionali di merci varie che rimarrebbero nell’idea di tutti semplicemente impossibili, se la realtà qui non li mettesse continuamente davanti ai nostri occhi.

 

Il nostro tour inizierà a Yogyakarta, importante città nel sud dell’isola indonesiana più popolata, JAVA. Nei pressi di questa città gli imperi indo-buddhisti che qui raggiunsero l'apice del loro splendore hanno lasciato meraviglie architettoniche come Borobudur e Prambanan. Gli artigiani lavorano ancora il legno e dipingono i famosi tessuti batik. La catena dei vulcani che attraversa l’isola da est a ovest mostra gli scenari più belli. (scopri di più)

 

 

 

 

 

 

ALTRI TOUR PER NATALE - CAPODANNO

 

Sono in corso di definizione i programmi dettagliati per tre viaggi semplici, brevi ed economici.

 

ANDALUSIA. Il respiro del moro

 

MAROCCO. Tutt’un altro inverno.

 

TUNISIA. Vespa o non vespa ?

 

Nella prossima newsletter di ottobre, prevista tra meno di un

mese, tutti i dettagli ed i link alle schede di adesione

 

 

 

 

 

3° MEETING della Community di Motovacanze.it

 

Sabato 23 e Domenica 24 settembre 2017

PHOTO, BIKE & ROADS.

 

Inclusa nella quota di partecipazione

una polo ricamata celebrativa dell’evento.

 

 

 

Sono già tanti gli amici di Motovacanze.it che hanno confermato la loro presenza allo storico incontro di settembre di ogni anno, la migliore  l’occasione per rivedere i compagni di viaggio. Il programma prevede la partenza in moto nel primo pomeriggio dal DERBY BAR, che fu la sede dell’associazione che si è poi evoluta in questa Community. Si trova a Domegliara frazione di Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR). Attraverso un percorso divertente ma non impegnativo, che sarà comunicato agli iscritti qualche giorno prima anche mediante invio di apposite informazioni per i navigatori satellitari, raggiungeremo ASIAGO (VI) dove si terrà la cena e il “dopocena fotografico”. La domenica con un percorso diverso torneremo verso sud di nuovo fino a Domegliara, per il pranzo prima dei saluti.  Nell’occasione sarà consegnata ai partecipanti una polo ricamata celebrativa dell’evento. Questo però, per esigenze di produzione, solo a chi avrà inviato la sua adesione entro domenica 11 settembre. ISCRIZIONI CLICCANDO QUI, . La partecipazione al meeting tutto compreso (pernottamento in camera doppia, cena del sabato, proiezione fotografica, colazione, pranzo di domenica, polo ricamata) costa 100 euro.

Oltre a chi ha già la member-card della Community, può partecipare all’evento anche chi si è già iscritto o ha intenzione di iscriversi ai tour autunnali ed invernali di Motovacanze.it by Top Travel Team. Riceverà la nostra tessera fedeltà durante l’evento, godendo in questo modo da subito dei vantaggi economici previsti per i membri.

 

 

 

 

 

 

IL WEEKEND  MOTO-GASTRONOMIC0 DI SETTEMBRE

 

STRADE DI FERRO.

In Lombardia

sab 30 settembre e dom 1 ottobre

Per i membri della community solo 140 euro

 

 

Questo weekend ci permetterà di andare alla scoperta delle bellezze della Val di Scalve, seguendo un itinerario insolito e ricco di suggestione, lungo stradine da sogno che ci porteranno attraverso l’angusta gola della Via Mala e poi curva dopo curva sempre più in alto, fino ai 1800 metri del Passo del Vivione. Accompagnati da guide esperte ed in completa sicurezza c’inoltreremo con il trenino dei minatori anche "dentro" la montagna, avventurandoci in cunicoli e gallerie per conoscere i segreti dell’antica miniera di ferro di Schilpario. Continueremo attraverso altri Passi e selvaggi paesaggi di montagna per raggiungere infine la Val Trompia, dalla lunga tradizione mineraria, per visitare l’antico forno fusorio di Tavernole, ultima attrazione del nostro weekend..

 

PROGRAMMA:

 

Sabato 30 settembre:

Ritrovo presso il casello autostradale di Grumello (autostrada A4 Torino-Venezia) da dove proseguiremo per Sarnico costeggiando tutto il lago d’Iseo, lungo una piacevolissima strada fino a Lovere. Percorreremo la suggestiva gola della via Mala per raggiungere Dezzo e in seguito Schilpario, dove con il trenino dei minatori e poi a piedi c’inoltreremo nel cuore della montagna per una visita guidata alla miniera Berbera. Pernottamento e cena a Schilpario.

 

Domenica 1 ottobre:

Percorrendo una spettacolare stradina a misura di moto raggiungeremo il Passo del Vivione e da qui scenderemo fino a Breno, per poi tornare a salire fra piacevoli paesaggi montani in direzione del Passo Croce Domini. Lungo un bel tracciato in quota supereremo il colle Goletto delle Crocette scendendo in seguito verso Bovegno in Val Trompia, dove la visita ad un antico forno fusorio ristrutturato concluderà il nostro weekend.. (scopri di più)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immaginando il 2018: PAMIR

 

 

Il coordinatore della nostra community ha compiuto nelle scorse settimane un viaggio in moto personale in ASIA CENTRALE. In particolare ha girato in lungo e in largo il Kirghizstan ed ha visitato la remota regione del PAMIR in Tagikistan, ai confini con l’Afghanistan, oltre ad una breve escursione di alcuni giorni nel Kazakistan meridionale. Il suo è stato un viaggio molto diverso da quelli che solitamente organizziamo noi di MOTOVACANZE by TOP TRAVEL TEAM. In prevalenza su strade sterrate o comunque malridotte, e con pernottamenti molto spartani, sicuramente non è un viaggio per tutti. Lui è tornato con moltissime informazioni che abbiamo già fatto nostre, voi che amate l’avventura e che avete tanto spirito di adattamento… preparatevi per il 2018 avederne delle belle”

 

Chi vuol dare una occhiata alle foto del suo viaggio per immaginare cosa deve attendersi può cliccare qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIAGGI IN MOTO IN GRUPPO

 

Scopri i dettagli di 50 diverse proposte di viaggi
in moto nel mondo nei nostri due siti internet.

www.motovacanze.it
(con tradizionale struttura e navigazione, come era il sito della ASD)

 

www.motovacanze.com
(nuovo sito, con diversa navigazione, moderno e più ricco di foto)

 

 

 

 

 

 

 




La community degli amici di MOTOVACANZE.IT

è una attività promozionale di TOP TRAVEL TEAM

di Travel Team srl - Via Pallone 12/a - 37121 – VERONA

Tel 045.8005167  - Fax 0536.1851068

info@motovacanze.it – motovacanze@travelteam.vr.it

P.I / C.F./ Iscr.reg.imp.02965200237 -  R.E.A. 297972

Assicurazione RC n.63230258 ERV

Fondo garanzia.n.IT/MGAFFI/00206/2016

Autorizzazione n.95397 Provincia di Verona www.motovacanze.it -  www.motovacanze.com

 



AVVISO PRIVACY DI INFORMAZIONI NON RISERVATE E MODALITA’ CANCELLAZIONE DALL’INDIRIZZARIO NEWSLETTER

Questa newsletter inviata a 7.800 indirizzi email  ti e’ arrivata perche’ il tuo recapito e’ presente nella nostra rubrica di posta elettronica NON e’ intesa solamente per la persona a cui e’ diretta e NON contiene informazioni di carattere confidenziali o riservate. Sei quindi autorizzato a divulgare, copiare e distribuire questa e-mail a tutti quelli che vuoi. Piu’ la distribuisci e piu’ noi siamo contenti.. Se invece sei stato disturbato da questo invio, distruggi tutto subito prima che faccia danni, scusaci e  per cortesia clicca qui.    RISPETTA L'AMBIENTE: NON STAMPARE QUESTA MAIL !! (anche perche’ verrebbe stampata male).